Professione: pilota spaziale (di solito)
EtÓ: 25 (forse)
Statura: 1,99m (circa)
Capelli: biondo chiaro (a quanto pare)
Occhi: acquamarina (di norma)
Razza: Ellesy (quasi certamente)
Segno zodiacale: Acquario (si presume)

Haazel Ŕ nato su Tareisel, un pianeta del sistema Ellshaix patria di un'antica societÓ matriarcale. Il suo individualismo e la sua intolleranza alle imposizioni l'hanno reso un problema per la sua famiglia. Dopo una singolare esperienza con un antico fiore-diavolo (una pianta semi-intelligente meglio nota come "il Verde Secolare") se n'Ŕ andato e ha trovato lavoro in un'agenzia che noleggia piloti e astronavi. Generalmente riesce a esasperare i suoi datori di lavoro, ma Helystyal non sembra preoccuparsi del suo caotico metodo di navigazione.

Poteri Taladaar: nessuno, ma come quasi tutti gli uomini di Ellshaix riesce a "tranquillizzare" i fiori-diavolo, per raccoglierne i frutti senza essere divorato. Non molto utile se non ti trovi in una foresta di Ellshaix, ma tant'Ŕ...

Haazel Ŕ piuttosto lunatico. Di solito Ŕ gentile, amichevole, non si fa problemi e tollera bene gente e situazioni che altri potrebbero non sopportare. Il suo comportamento per˛ viene spesso frainteso, ragione per cui ad alcune persone non piace. Si fa gli affari suoi e rifugge dalle relazioni consolidate. Di solito ha almeno tre o quattro ragazze per volta, perchŔ ognuna di loro ha un lato che lui ama, ma non abbastanza da sposarla.
I suoi discorsi sono spesso maledettamente elusivi, e difficilmente risponde alle domande in maniera logica o definita. Per meglio dire, i suoi ragionamenti seguono una logica tutta sua. Ha una fobia per i punti di riferimento e detesta orari, regole e rotte prestabilite, perci˛ Ŕ difficile capire come riesca a fissare un appuntamento o raggiungere la sua destinazione nel tempo previsto.
Stranamente, riuscirÓ subito a fare amicizia con Jan Kemeny.