Anthiran

Popolazione nativa del sistema solare di Anthira. Per lo pi¨ hanno la pelle di colore azzurro chiaro, capelli fini ma resistenti di qualsiasi sfumatura dello spettro, e orecchie appuntite. I terrestri li chiamano "Alfar" o "elfi". Una piccola parte degli Anthiran ha la pelle nera con sfumature blu: sono detti "Alfar neri" e di solito non amano la gente di altri pianeti. I figli ibridi delle due sottorazze spesso hanno la pelle decisamente blu. La vita media di un Anthiran Ŕ di circa 200 anni imperiali (210 anni terrestri). Quasi tutti sono belli fin dalla nascita, e i pochi individui sgraziati ricorrono quasi sempre alla correzione chirurgica dei difetti estetici.

Gli Anthiran tendono all'intrigo e alle relazioni complicate, e spesso sono molto curiosi. La loro societÓ Ŕ liberale e tollerante, ma assolutamente non anarcoide. Amano l'arte e il bello in ogni sua forma, molto pi¨ della comoditÓ e della praticitÓ. Di solito sono piuttosto pacifici, ma il loro lato guerriero pu˛ essere temibile. Sono infatti ben addestrati per la guerra e anche quelli di loro che scelgono di vivere lontano trovano del tempo per praticare la tradizionale danza con le armi. Ogni clan ha la sua arma favorita, di solito un tipo di lama, ma anche le arti marziali e il tiro con l'arco sono pratiche diffuse.

Gli "Alfar neri" disprezzano tutte le influenze e le usanze estranee, e vorrebbero scacciare tutti gli stranieri (incluso re Shetar) per preservare la loro civiltÓ da ogni contaminazione. Alcuni di loro sono palesemente ostili anche all'Impero Altarion.